L’area interessata dal nostro progetto di ricerca è rappresentata dalle acque che circondano tutto l’Arcipelago delle isole Eolie. Quest’area è nota per la sua enorme biodiversità ed è caratterizzata da fondali di origine vulcanica che scendono rapidamente verso l’abisso. Le acque sono ricchissime di nutrimento ed in particolare di molluschi cefalopodi, prede elettive di molte specie di cetacei odontoceti. Queste caratteristiche la rendono un’ area di notevole importanza per i cetacei e la costante presenza di numerosi gruppi di stenella (Stenella coeruleoalba) e del capodoglio (Physeter macrocephalus) ne sono l’ulteriore conferma. Oltre a queste due specie, nell’area si registra la presenza del tursiope (Tursiops truncatus), del grampo (Grampus griseus), del delfino comune (Delphinus delphis), del globicefalo (Globicephala melas) e della balenottera comune (Balaenoptera physalus)
Il progetto con il quale il DELPHIS ADC collabora è denominato EOLIAN CETACEAN PROJECT, dal 2006 viene portato avanti dalla società NECTON Marine Research Society ed ha lo scopo di quantificare la presenza delle diverse specie di cetacei,di analizzarne le dinamiche di popolazione,di studiare le cause dell’interazione dei cetacei con le attività di pesca e cercare di attuare strategie che possano garantire la pacifica convivenza tra cetacei e pescatori.
Il progetto viene portato avanti impiegando metodi innovativi e multidisciplinari.
Dal suo inizio,il progetto ha raccolto una mole importantissima di dati ed immagini sulle diverse specie studiate.
Inoltre, il centro si occupa dello studio, della conservazione e della salvaguardia di tutto l’ambiente marino delle isole Eolie.